Quale matita per disegnare?

Quale matita per disegnare?

Le matite in graffite grigia

Esistono matite e matite: in graffite grigia o colorate, con fusto in legno oppure portamine,la mina può essere di varie dimensioni o gradazioni… e sono tutte matite! Oggi parliamo delle matite con fusto in legno e di come scegliere la giusta gradazione in base al suo utilizzo.

Sapete riconoscere il tratto della matita in base alla gradazione?

Le matite possono essere di varie gradazione, non tutte le case producono tutte le gradazioni in tutte le linee.

La gradazione media, maggiormente utilizzata dalla scrittura al disegno è la HB.
H che significa hard (duro)
B che sta per black (nero)
di fianco alla HB nell’immagine sottostante vediamo la gradazione F che significa fine (fine) si tratta di una via di mezzo tra la matita dura e la morbida.

 

Più i numeri sono alti, più la matita sarà dura o morbida a seconda della lettera che l’affianca.

Scala gradazioni matite Inghilterra – Stati Uniti

In Italia, in particolar modo per le matite graduate da disegno, siamo abituati alla scala in lettere di derivazione inglese, sotto di essa potete vedere quella numerica che è invece statunitense.

Quindi, quando la maestra (in genere succede alla scuola primaria) chiede la matita n.2, ora sappiamo che intende la gradazione HB.

Scopri nella prossima pagina le varie gradazioni e gli utilizzi consigliati

Gradazioni e utilizzi

Questo schema offerto dalla Koh-I-Noor spiega benissimo i vari utilizzi delle matite in base alla loro gradazione. Manca “solo” l’utilizzo che a mio avviso è il più ricorrente: la scrittura!

Possiamo dire che:

  • SCRITTURA E’ consigliabile utilizzare le gradazioni più vicine all’HB, dalla 2H alla 2B. Il tratto è più preciso, non troppo duro da lasciare il segno sul foglio, né troppo morbido da rischiare di sbavare passandoci sopra con la mano
  • GRAFICA Necessita di precisione ma anche di sfumature: possiamo utilizzare praticamente tutta la scala dalla 5H alla 5B
  • DISEGNO TECNICO Richiede precisione e pulizia: si possono utilizzare tutte le gradazioni più dure dalla HB a salire su tutta la scala H
  • DISEGNO ARTISTICO Dalla 2H (magari se si devono fare dei contorni più netti) a salire su tutta la scala B fino alle matite più morbide e sfumabili.

Capiamo meglio cosa succede

I numeri più alti della scala H permettono tratti più sottili, definiti, quasi invisibili se utilizzati correttamente. Il risultato del tratto più duro è utilissimo per linee di costruzione che quasi non dovrebbero esistere.

I numeri più alti della scala B permettono tratti sempre più evidenti e depositano sul foglio maggiori quantità di graffite. La graffite rilasciata dalla matita permette di dare maggior rilievo ai propri disegni anche sfumando il tratto con appositi strumenti.

Scopri nella prossima pagina le nostre considerazioni

Ultime considerazioni

Non tutte la case producono tutte le linee in tutte le gradazioni, molte si concentrano solo su quelle più adatte alla scrittura come da scala numerica americana. Se dobbiamo utilizzarle nei prima anni scolastici, per scrivere o fare i primi disegni sul quaderno vanno benissimo, se invece stiamo cercando delle matite da disegno è consigliabile rivolgere la nostra attenzione verso linee delle quali possiamo acquistare tutte le gradazioni.

Avete delle marche preferite? Desiderereste degli approfondimenti? Raccontateci le vostre preferenze, sarà più facile venire incontro alle vostre esigenze.

 

Trackbacks e pingbacks

Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo.

2 comments

  1. I’ve been surfing on-line more than 3 hours nowadays, yet I by no means discovered any interesting article like yours.
    It’s lovely worth sufficient for me. In my view, if
    all wweb owners and bloggers made good contet material as you did, the net might
    bbe a lot more useful than ever before.

    Reply
    1. Thank you !!! The idea of this blog is to explain in a simple way the stationery's world to everyone, giving interesting article and good content. I'm very glad you like my first post. I hope to see you again here ... follow us even on fb.

      Reply

Lascia un commento