A caccia di sconti o di fregature?

A caccia di sconti o di fregature?

Il titolo “A caccia di sconti o di fregature?” nasce dal mio sconcerto quando vedo tanti genitori al supermercato con la lista scolastica in mano buttare di tutto nel carrello.carrello cancelleria

Alcuni giorni fa abbiamo fatto un giro in un centro commerciale vicino a dove abitiamo. Che sia deformazione professionale o normale attività di commerciante io non resisto e DEVO andare a vedere i prezzi della cancelleria, soprattutto in periodi come questo. I supermercati, assolutamente non specializzati in materiale scolastico, non dovrebbero essere un paragone. Chiunque si aspetterebbe una sconfitta eclatante per una cartoleria se confrontata con la grande distribuzione.

Lo devo dire: mio marito mi ha trascinata via cercando di calmare la mia rabbia! Certe, poche, pochissime cose, i supermercati le svendono per attirare clienti che poi acquistano anche altro e quindi il loro tornaconto ce l’hanno sul resto. Altre le vendono anche al doppio o più dei nostri prezzi! E la gente a buttare di tutto nel carrello perché “conviene!”

Superofferta, megasconto 3 quadernoni A4 100 grammi monocolore a 4,40… ma l’offerta dov’è? Li vendiamo tutto l’anno senza sconto a €1,50 con copertine tinta unita o fantasia…

Altro affarone di quelli incredibili le copertine per i quadernoni… scontate da €1,97 a €1,50 circa cadauna! Tutto l’anno noi le vendiamo a €1 cad. trasparenti, colorate, lisce, ruvide, con etichetta o senza.

A questo punto mio marito mi ha letteralmente presa e quasi sollevata da terra per evitare una scenata al supermercato, stavo quasi per fermare la gente per chiedere se era piacevole la sensazione di farsi prendere in giro a quel modo. Perché diciamolo: la grande distribuzione ha prezzi di acquisto ben inferiori al negozio al dettaglio.

Per questo il titolo dell’articolo nasce spontaneo “A caccia di sconti o di fregature?” perché io alle volte davvero non mi capacito di come questo sia possibile! Capisco che in questo particolare periodo economico difficile per tutti, la maggior parte delle persone stiano bene attente a come spendono i loro guadagni, lo facciamo anche noi, è giusto. Ma non facciamoci prendere in giro dalla grande distribuzione solo perché “è grande”. Personalmente il formaggio lo compro in latteria: è più buono e costa anche meno che al supermercato! Così mi piacerebbe potessere essere per tutti gli altri prodotti, anche la cancelleria.

Scusate lo sfogo ma quando ci vuole, ci vuole!

Per andare davvero a caccia di sconti e ringraziare Voi, nostri clienti, vogliamo offrirvi un buono sconto del 10% per un acquisto nel nostro shop

In fase finale nel carrello inserendo il codice

scuola1718

le condizioni di validità del buono sono:

  • carrello del valore minimo di 50€
  • sconto riconosciuto anche sugli articoli già in offerta
  • sconto del 10% dell’importo complessivo dell’ordine
  • lo sconto non è applicato ai costi di spedizione
  • utilizzabile una sola volta per utente
  • utilizzabile entro il 30 settembre

Vi auguro buoni acquisti e nessuna fregatura! Per qualunque dubbio non esitate a contattarci 😉

Trackbacks e pingbacks

Nessun trackback o pingback disponibile per questo articolo.

Lascia un commento